Archivi del mese: novembre 2018

Senza far niente si pensa troppo: la perdita del lavoro e il pensiero che crea o distrugge

Sono oramai vent’anni che dedico una parte della mia attività alle persone che per un motivo o per un altro perdono il lavoro e, crisi o non crisi, mi è sempre capitato di trovare molti che mi riportano un disagio derivante dall’improvvisa comparsa nella loro vita di uno spazio e di un tempo che non si sa come riempire, un vuoto a cui non si era abituati. Quando si lavora le giornate sono piene, la fretta impera insieme all’esigenza [...]